I candidati della lista Parma Unita che sostiene Paolo Scarpa

candidati

Di seguito in ordine di lista i nostri 32 candidati al Consiglio Comunale:
Pezzuto Fabrizio
Alberici Marco
Baroni Giovanni
Bassi Claudio
Bianchi Stefano
Bonoldi Elvira
Caltabiano Alfredo
Carattini Benedetta
Catalano Fabio
Davoli Claudio
Del Tufo Vittorio
Ferri Gian Marco
Fochi Massimo
Galasso Ettore
Ghini Luca
Guarini Matteucci Federica
Innocente Carla detta They
Lazzari Nicola
Mansanti Corrado
Morestori Valentina
Poli Stefania
Ponzi Barbara
Pugnana Valentina
Raposio Edoardo
Rizzi Sandro
Romanini Erica
Taccardi Giovanni
Ugolotti Serventi Maria Cristina
Zambrelli Cristian
Zerbini Barbara
Pellacini Giuseppe
Ghiretti Roberto

L’agonia della TEP. Chi ha sbagliato ne risponda.

tepstoricaIn questi pochi giorni che ci hanno separato dalla scoperta che Tep sarebbe uscita sconfitta dalla gara per l’appalto del servizio di trasporto pubblico provinciale poche sono state le parole pubbliche spese dall’attuale Cda.
Il tutto si riassume nella speranza che l’offerta vincente, quella di Busitalia, possa non superare i controlli e le verifiche di legge relativamente alla sostenibilità del piano industriale presentato. Mi auguro ovviamente che tale fase, che dovrebbe concludersi entro metà dicembre, possa portare novità positive per la nostra azienda di trasporto.

Inizio 2017: inaugurazioni, celebrazioni e tagli nastro a tutta forza

Come per magia nel 2017 aprirà finalmente i battenti la scuola per l’Europa, le fontane torneranno a zampillare un po’ in tutta la città, il ponte Nord troverà una sua destinazione d’uso e, udite udite, forse verrà completato il Teatro dei Dialetti.

Immagino che nelle speranze del nostro Sindaco questo tripudio di attivismo dell’ultima ora saprà cancellare in un baleno dalla memoria dei parmigiani, qui intesi meramente come elettori, quattro anni di assoluto immobilismo nel corso dei quali queste e tante altre cose sono state lasciate nel più completo abbandono.

Servizio rifiuti: nessun bando di gara, regime di proroga: interviene la Corte dei Conti

Da qualche settimana dispongo della comunicazione ufficiale da parte della Corte dei Conti in merito alla mancata predisposizione della gara per l’affidamento del servizio di raccolta rifiuti nell’ambito territoriale di Parma e provincia.

profumo_pizza_n
Conferenza stampa del 2013

L’ho ottenuta attraverso un regolare accesso agli atti e ne stavo valutando i numerosi aspetti legali quando la notizia è uscita sulla stampa locale.
A questo punto vorrei aggiungere a quanto uscito qualche considerazione che, credo, possa aiutare ad inquadrare la gravità eccezionale di questa indagine da parte della Corte dei Conti.
Il punto è infatti: perché il massimo organo di controllo sull’utilizzo delle risorse pubbliche scrive al Comune di Parma?

La difesa della nostra amministrazione, acquisita anch’essa attraverso regolare accesso agli atti, è ovviamente che la gara non è di propria competenza ma di Atersir, dunque il tentativo è di chiamarsi fuori preventivamente da qualunque addebito. Ma c’è un “ma” grosso come una casa che merita di essere valutato attentamente.

Promesse da restare a bocca asciutta: fontane e pozzi a Parma

La Gazzetta di Parma segnala il caso delle fontane, ma è interessante anche il caso della promessa realizzazione di un pozzo in Piazza della Pace.

Fontana di Cascella in Strada Elevata

Gli annunci che creano speranze aspettative seguiti da un nulla piatto.
Per la verità nel caso di Piazza della Pace si erano viste anche le trivelle ed era stata (stando agli annunci) raggiunta la falda.
Qui sotto potete leggere le interrogazioni che Roberto Ghiretti ha indirizzato ieri alla amministrazione in carica:

Le fontane che figurano tra le promesse anche sul sito internet del comune di Parma

“Fermiamo il degrado” alla Corale Verdi

Intervento finale di Ghiretti

 

Film
Click sulla foto: ripresa filmata

I giovani sono un tema centrale a livello nazionale quanto locale e sarà un tema forte del futuro.
Oggi da questo incontro sono uscite le diverse forme del degrado, da quello sociale a quello fisico a quello culturale. In modo trasversale abbiamo fatto quello che vorrei la città facesse, abbiamo pensato un modello diverso, poi tutto non si potrà fare subito, ma oggi sappiamo le priorità precise.

La denatalità: declino, crisi dei consumi, del lavoro, del tessuto sociale urbano.

Alfredo Caltabiano

Riprodotte  sotto le “slide” che contengono dati interessanti presentati  nell’intervento di Alfredo Caltabiano, coordinatore provinciale dell’Associazione Famiglie Numerose nel corso dell’evento Fermiamo il degrado organizzato da Parma Unita sabato 22 ottobre 2016.
Per sfogliare le slide usare le frecce in basso a sinistra.
Per visualizzarle in formato PDF in altra finestra cliccare qui.
L’azione dell’amministrazione pubblica nei comuni impatta in tematiche, come questa, che riguardano l’intero paese ed il suo declino culturale, economico e civile.
Abbiamo inserito sotto un nostro breve commento che cerca di riepilogare le considerazioni presentate.

Da dove viene l’immondizia abbandonata per le strade?

Questa foto è visualizzata con link dal sito parmaonline.info

Una interrogazione sulla presenza di famiglie che non ritirano i kit differenziata, presentata il 14 settembre ha ricevuto risposta oggi.  Siamo scesi da 30-31 giorni a 4 settimane esatte che intercorrono tra la presentazione di una interrogazione e la risposta degli assessori; è bello constatare questi progressi.  12 ottopre 2016; data che oltre per il successo di Cristoforo Colombo verrà ricordata anche per la scoperta da parte dell’assessore Folli che in via Trento e dintorni ci sono dei problemi.
Abbiamo sempre evidenziato come la raccolta porta a porta incontra serie difficoltà laddove ci sono, come ci sono, abitanti non regolari, non registrati e affittanze in nero.
Ma se addirittura il 10% dei residenti ufficialmente registrati non fa differenziata e abbandona in qualche modo i rifiuti, al di là delle giuste sanzioni, occorre affrontare i problemi, non negarli vantando risultati “da premio”.

Per continuare a navigare in questo sito devi accettare le condizioni sull'uso dei cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e in alcuni casi per conservare dati come la tua e-mail se decidi di contattarci od iscriverti alla mailing list. Cliccando accetti o proseguendo nella navigazione accetterai l'utilizzo dei cookie.

Chiudi