Archivi della categoria: Interrogazioni

Risposta a interrogazione sul servizio ECOWAGON

Dopo il comunicato del comune del 6 giugno, nel quale si definiva “positivo” il bilancio del servizio Ecowagon e si preannunciava l’imminente ecow2  introduzione delle mini-ecostation in centro storico abbiamo emesso un comunicato nel quale sottolineavamo una certa incoerenza tra il negare i cassonetti differenziati e il reintrodurli di fatto.
Nel frattempo è arrivata la risposta a una nostra interrogazione di 30 giorni fa sul servizio ecowagon.
Questo il testo della risposta:

TEP: sanzioni da Napoli per i viaggiatori non in regola.

Nelle ultime settimane Parma Unita ha espresso posizioni su varie vicende che hanno visto coinvolte sia la azienda di trasporti che l’amministrazione comunale.

Prima La distribuzione di 3 milioni di dividendo straordinario, poi  la scelta di affidare i controlli sui titoli di viaggio a una società esterna sono stati oggetto di perplessità e di interrogazioni.

Oggi si aggiunge un nuovo tema: la riscossione dei crediti per sanzioni non pagate, demandata a una società di Napoli che, a nostro parere, opera addebitando agli utenti costi amministrativi e di riscossione esagerati.

Affidamento a personale esterno delle verifiche biglietti in TEP

In seguito alla decisione presa dalla dirigenza TEP di affidare a prestatori d’opera esterni un ruolo, quello di controllore, tradizionalmente svolto da personale TEP. il gruppo consiliare di Parma Unita ha rivolto questa interrogazione all’assessore Folli.
Successivamente del caso si è occupata nuovamente la stampa, che ha fatto emergere l’assurdità dell’accordo.
Articolo Gazzetta di Parma del 26/3/2016.

Le notifiche delle multe: non-risposta a interrogazione su possibili irregolarità

multa25_Febbraio_2016
Esattamente un mese dopo la presentazione della interrogazione relativa alla presunta irregolarità nella notifica delle multe per passaggio ai varchi elettronici è arrivata una risposta.
Una risposta che non dice nulla salvo “stiamo ancora controllando”.

Ricordiamo che l’associazione Nuovi Consumatori  aveva denunciato che causa l’elevatissimo numero di contravvenzioni, Parma Gestione Entrate non riuscendo a notificare le contravvenzioni nei tempi previsti dalla legge, adottava un comportamento irregolare portando direttamente le multe presso la casa comunale, senza nemmeno tentare la notifica al domicilio dell’interessato.

Per continuare a navigare in questo sito devi accettare le condizioni sull'uso dei cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e in alcuni casi per conservare dati come la tua e-mail se decidi di contattarci od iscriverti alla mailing list. Cliccando accetti o proseguendo nella navigazione accetterai l'utilizzo dei cookie.

Chiudi